Dove se ne va

Alice

10 novembre 2020

Ezio Falcomer

Dove se ne va
il vento tiepido d'autunno
che ha con sé scaglie vecchie di gamberoni?
E la coperta di lana
a volte serve
a volte non serve.
Non riesco a fare ordine
sulla scrivania e nel mio fegato.
C'è come un violino
all'imbocco della cantina,
dove inizia il canyon,
o forse l'inferno.
Ma no,
l'inferno è questo minuto
intraducibile,
tenero di foglie, fanghiglia
e vino.

© 2019 e oltre by Poetiamo - Associazione culturale senza fini di lucro - Cod.Fisc. 94037850180